sabato 13 agosto 2016

Recensione #18: FANTASMI PRINCIPESCHI di Stefano Falotico





TITOLO: Fantasmi principeschi

AUTORE: Stefano Falotico 

Self-publishing 
Genere: Narrativa
50 pagine 


Acquistalo QUI







I fantasmi che, acquietati, ci lustrano d’intensa lucentezza immaginifica in lune nere opalescenti o, inquietanti, c’appaiono mefistofelici nello scotere il nostro corpo di brividi acuti.

Acustici, lagrimiamo le nostre recondite, intimissime paure e, con i fantasmi, passeggiandovi assieme negl’incubi più fatali e lugubri, c’incamminiamo per sentieri meandrici dell’inconscio buio e più profondo, ne mordicchiamo assieme i lor cuori e, di cor(p)o spaventato, urliamo ululanti dinanzi ai lor racconti agghiaccianti.
Ancorati alla speranza ch’essi vivano e, davvero verissimi, esistano, davanti a loro esitiamo ma non resistiamo al lor epocale fascino, c’incateniamo incantati dalle lor storie di case infestate, dirimpetto ai lor maledetti spettri mor(t)ali, mordaci, gridiamo!
E, dai sepolcri più celati, i fantasmi più nascosti ci raggelano nell’emanarci dentro le anime nostre scoperte un sapor nitido d’evanescenza, d’ectoplasmatica vividezza.


RECENSIONE

La prima cosa da dire, sicuramente, è che ci troviamo davanti ad una lettura molto particolare, forse di quelle mai lette prima d'ora.

L'autore, Stefano Falotico, in sole 50 pagine riesce a catturare profondamente il lettore trasportandolo in un'altra dimensione, in un altro mondo assolutamente inquietante e da brivido: troverete fantasmi, personaggi e figure che accompagnano i Vostri incubi più oscuri.

Book-trailer

Non vi aspettate un testo troppo scorrevole perché questa è una storia che , nonostante possa essere letta tutta ad un fiato, richiede molta attenzione visto la particolarità dello stile narrativo utilizzato dall'autore, in prosa poetizzante, che io, personalmente, ho apprezzato molto.

E' la prima volta che leggo un libro del genere e ne sono pienamente soddisfatta.
Sono stata letteralmente elettrizzata dall'inquietudine che mi trasmetteva la storia parola dopo parola, una sensazione degna dei più noti film horror mai esistiti.

Se lo consiglio?
certo che sì! E vi assicuro che ne rimarrete soddisfatti.

Io intanto ho voglia di rileggermelo un'altra volta, magari di notte e con la sola luce del Kindle.


Voto









Nessun commento:

Posta un commento

Un vostro commento, positivo o negativo che sia, è sempre molto gradito :)

Eleonora C.
La Biblioteca della Ele