martedì 16 agosto 2016

Recensione #19: IO PRIMA DI TE di Jojo Moyes


TITOLO: Io prima di te (Me before You) 
AUTORE: Jojo Moyes
EDITORE: Mondadori

Acquistalo su:
Amazon
Ibs



A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. "Io prima di te" è la storia di un incontro. L'incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto il successo, la ricchezza e la felicità, e all'improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l'una all'altra a mettersi in gioco.

RECENSIONE

Ho letto questo libro con eccessivo ritardo e vi chiederete, perché?
Purtroppo, girovagando su Facebook, incappai in un grandissimo spoiler che rivelava perfettamente il finale del libro. Ecco che la mia voglia di leggerlo svanì in un batter d'occhio così tanto da lasciare il libro sulla mensola, nel reparto "dimenticatoio".

Sentivo parlarne benissimo, a parte qualche recensione negativa (veramente rare) tutti lo presentavano come un capolavoro, soprattutto mia madre che lo dipingeva come uno dei libri più belli che avesse mai letto.

Ebbene, due giorni fa ho ripreso in mano questo libro leggendolo in tempi rapidissimi e adesso eccomi qua a volerlo recensire senza però trovare parole adeguate per spiegare tutto ciò che mi ha trasmesso questa storia dalla prima all'ultima pagina.

Non è la solita storia d'amore, né una lettura semplice e leggera.
Parlando dei vari personaggi della storia mi sento subito di dire che nessuno e ripeto NESSUNO di questi è stato infilato nel testo come semplice comparsa, no, ognuno di questi ricopre un ruolo importantissimo nella la vita e nelle scelte dei due protagonisti e nel il percorso di tutta la storia in se stessa.
Viene affrontata una tematica molto difficile: uno dei due protagonisti, Will Traynor è tetraplegico in conseguenza ad un grave incidente che Vi verrà descritto molto brevemente nelle prime pagine del libro. Will era una persona che aveva sempre vissuto al massimo  godendosi  ogni esperienza che anche la sua condizione economica molto agiata gli dava la possibilità di fare. In poche parole amava la vita ed ora si ritrova costretto in una sedia a rotelle, assistito in tutto e per tutto  e trattato con pietà da qualsiasi persona si trovi di fronte a Lui.
L'autrice riesce a descrivere perfettamente la situazione psicologica di Will e come questa cambi con l'arrivo dell'altra protagonista, Louisa Clark, una semplice ragazza di paese che lavora per dare aiuto alla propria famiglia la quale vive in condizioni economiche non favorevoli
E se all'inizio della storia si pensa che sarà solo Louisa ad aiutare Will , in un secondo momento ci accorgiamo che i due si aiutano reciprocamente a cambiare,  a non annullarsi e ad afferrare le redini delle proprie vite.

Ho pianto.
Ho versato talmente tante lacrime per questo libro che credo si sia portato con se un pezzo della mia anima.
E' una storia profonda, un racconto struggente e allo stesso tempo molto riflessivo.
Riflessivo perché vuole farci capire che amare è anche lasciare la libertà all'altro di prendere le proprie decisioni e appoggiare le sue scelte,  anche quelle che non concepiamo e che non vorremmo fossero prese.

Jojo Moyes , con questo libro, entra a far parte della cerchia degli autori che più preferisco perché oltre ad aver creato uno dei più bei romanzi che io abbia mai letto, ha un modo di scrivere fantastico , molto scorrevole ed appassionante.
Come è riuscita a farmi piangere allo stesso modo è riuscita anche a farmi fare della grasse risate con le sue frasi ironiche e scene veramente buffe.
Attraverso le sue parole è riuscita ad immergermi completamente nella storia facendomi vivere a pieno TUTTE le emozioni che un libro possa farti mai provare.

Molti sono in completo disaccordo con il finale, ma io non cambierei nemmeno una virgola di questo libro perché lo trovo perfetto così com'è.

Ve lo consiglio, dovete assolutamente leggerlo.
Io stavo commettendo il gravissimo errore di farmelo scappare soltanto per uno stupido spoiler e non potete veramente capire cosa si perde a non leggere questo capolavoro.

Vi farà tanto riflettere e lo amerete,
ve lo assicuro.

VOTO


Conosciamo meglio l'autrice . . . 
Pauline Sara Jo "Jojo" Moyes nasce a Londra nel 1969 e studia presso due diversi e prestigiosi college: il Royal Holloway, presso la University of London, e al Bedford New College. Nel 1992 vince una borsa di studio finanziata dal giornale The Independent per frequentare un corso post-laurea di giornalismo ed editoria alla City University London. Per i successivi dieci anni ha lavorato per The Independent a Londra e per il Sunday Morning Post a Hong Kong, come Assistant News Editor fino al 2002, e successivamente come Arts and Media Correspondent.

Dal 2002 diventa anche scrittrice a tempo pieno, dedicandosi al genere Romance e alla letteratura femminile. Moyes vive in una fattoria a Saffron Walden, in Essex, con il marito, il giornalista Charles Arthur, e i loro tre figli.
Raggiunge la piena notorietà con il romanzo Io prima di te (Me Before You), edito da Mondadori nel 2014: il romanzo riscuote un vasto successo.
Nel settembre del 2014 Moyes conferma con un tweet che le riprese della trasposizione cinematografica di Me Before You sono in preparazione e confermando che gli attori Emilia Clarke e Sam Claflin vestiranno i panni dei due protagonisti.

Dal 1° Settembre, "IO PRIMA DI TE" approderà sul grande schermo!!!

Ecco il trailer ...


12 commenti:

  1. Ciao Eleonora, ottima recensione, complimenti! ^^
    Sono molto curiosa di leggere Io prima di te, ma non penso di riuscirci prima dell'uscita del film nelle sale. Sicuramente non mi perderò la trasposizione cinematografica e appena possibile recupererò il romanzo.
    Ho sentito tantissimi pareri, tutti positivi - tuo compreso! - e ciò non fa altro che accrescere la mia curiosità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :) grazie mille per i complimenti.
      Io non vedo l'ora che esca il film (e dal trailer sembrerebbe che segue perfettamente il libro).
      Questo romanzo è qualcosa di sbalorditivo, leggilo prima possibile

      <3

      Elimina
  2. Gli spoiler.... motivo per cui non sto leggendo un numero imprecisato di libri! Perché?! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciamo perdere...ho una lista infinita di libri lasciati nel dimenticatoio causa spoiler.
      -.- "

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Eleee siamo davvero d'accordo su tutto! Abbiamo vissuto le stesse emozioni potentissime e neanche io avrei cambiato una virgola. E' davvero potente questo libro, spietato e forte come la vita stessa! Grande recensione, complimenti ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely :) gentilissima.
      Ancora devo riprendermi dall'averlo finito :(

      Elimina
  5. bellissima recensione ,concordo con ogni parola che hai scritto,libro semplicemente fantastico credo che ogni persona debba leggerlo ❤️

    RispondiElimina
  6. Ciao Eleonora!!
    Questo libro ruba il cuore ad ogni lettore, non c'è proprio niente da fare!!
    Io l'ho letto qualche mese fa e mi ha proprio incantato!!
    Onestamente non vedo l'ora di vedere il film al cinema!! :)
    Jasmine
    http://stoffedinchiostro.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non vedo l'ora di vederlo al cinema (e credo che dovrò munirmi di tanti tantissimi fazzolettini)

      :)

      Elimina
  7. Ho pianto anche io! E lo farò di nuovo vedendo il film non vedo l'ora.. Una storia che mi è entrata nel cuore, nel profondo. Anche io non avrei cambiato nulla, noi non siamo nessuno per giudicare.

    Baci
    Sere

    RispondiElimina
  8. Ciao Eleonora!! Saltellando da un blog all'altro sono capitata su un tuo commento e ho voluto conoscere il tuo blog. Sono una tua nuova iscritta. Innanzitutto complimenti per la grafica e per la cura dei dettagli. Tra poco vado a cercarti anche su instagram ;-)
    Sono d'accordo con te su questa recensione!!! Anche io avevo riposto nel dimenticatoio questo libro, anzi non l'avevo nemmeno acquistato pensando fosse una banale storia d'amore. Per fortuna mi sono decisa a leggere una recensione positiva e mi sono convinta!! Proprio ieri ho pubblicato la mia recensione nel blog se vuoi leggerla
    http://libriecreazioniamano.blogspot.it/2016/08/recensione-io-prima-di-te-e-dopo-di-te.html?m=1

    Serena

    RispondiElimina

Un vostro commento, positivo o negativo che sia, è sempre molto gradito :)

Eleonora C.
La Biblioteca della Ele