mercoledì 30 novembre 2016

[BlogTour] BlogTour delle Favole +Giveaway #2 Tappa Alice nel paese delle meraviglie e Come Polvere tra Pagine e stelle di Federica Di Iesu


Buongiorno carissimi lettori e benvenuti alla seconda tappa del BLOGTOUR DELLE FAVOLE.

Vi riporteremo indietro nel tempo con il tocco magico di alcune tra le favole classiche più conosciute, abbinandole a dei romanzi attuali dei quali, seguendo alcune semplicissime regole, potrete vincerne una copia.


C'ERA UNA VOLTA. . . 

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE
Sulla riva di un fiume tranquillo, una ragazzina di nome Alice si annoia ascoltando la sua sorella maggiore che legge ad alta voce da un libro di storia su Guglielmo I d'Inghilterra. Quando sua sorella rimprovera i sogni ad occhi aperti di Alice, la ragazzina racconta al suo gattino Oreste che lei preferirebbe vivere in un mondo dei sogni senza senso chiamato Paese delle Meraviglie. Alice e Oreste vedono passare un Bianconiglio con addosso un gilet, e Alice lo insegue mentre questo si precipita dicendo di essere in ritardo. Alice lo segue in una tana e cade in una voragine. Comincia a galleggiare, grazie alla sua gonna che le fa da paracadute e finisce la caduta a testa in giù. Alice vede il coniglio bianco scomparire in una piccola porta e cerca di seguirlo, ma la serratura parlante della porta le consiglia di cambiare dimensione usando una bevanda e del cibo misterioso.
Alice beve da una bottiglia contrassegnata con "Bevimi", e si rimpicciolisce alla dimensione corretta per aprire la porta. Ma quando Alice viene a sapere che la porta è chiusa a chiave e lei è troppo piccola per raggiungerla in cima al tavolo, trova una scatola di biscotti con scritto "Mangiami". Ma una volta che Alice ne prende un morso, diventa gigantesca, riempiendo l'intera stanza. Poi comincia a piangere delle grosse lacrime che causano un'alluvione nella stanza. La serratura poi fa notare ad Alice che c'è ancora un po' di liquido nella bottiglia, così lei smette di piangere, beve l'ultima goccia e alla fine riesce a rimpicciolirsi nella bottiglia e a passare attraverso il buco della serratura e ad entrare nel Paese delle Meraviglie. Incontra alcuni strani personaggi tra cui il dodo Capitan Libeccio e i gemelli Pinco Panco e Panco Pinco, che le raccontano la storia "Il tricheco e il carpentiere".
Alice alla fine trova il Bianconiglio nella sua casa, ma prima che possa chiedergli per cosa è in ritardo, viene mandata a prendere un paio di guanti. Mangia un biscotto e torna gigantesca, rimanendo bloccata nella casa del coniglio. Il Bianconiglio, Capitan Libeccio e lo spazzacamino Biagio Lucertola credono che Alice sia un mostro e progettano di bruciare la casa. Alice fugge mangiando una carota e diventando piccola come un insetto. Incontra e canta con dei fiori parlanti, ma poi loro la scacciano accusandola di essere un'erbaccia. Alice viene poi istruita dal fumatore di narghilè Brucaliffo a mangiare una parte del suo fungo per tornare alla sua dimensione originale. Alice decide di tenere i pezzi rimanenti del fungo a portata di mano.
Alice incontra lo Stregatto, che le consiglia di visitare il Cappellaio Matto, il Leprotto Bisestile e il Toperchio. I tre ospitano una pazza festa del tè e celebrano il "non compleanno" di Alice, una giornata in cui non è il suo compleanno. Appare il Bianconiglio, ma il Cappellaio Matto e il Leprotto Bisestile distruggono il suo orologio da taschino e lo gettano fuori dalla festa. Stufa della maleducazione e della pazzia degli abitanti del Paese delle Meraviglie, Alice abbandona la sua ricerca del Bianconiglio e decide di andare a casa, ma si perde nella Foresta di Tulgey. Lo Stregatto appare e conduce Alice in un labirinto di siepi giganti governato dalla tirannica Regina di Cuorie dal marito più piccolo, il Re di Cuori. La regina ordina la decapitazione alle carte pittrici l'Asso, il Due e il Tre di Quadrifogli, colpevoli per aver dipinto in fretta e furia le rose di rosso ed averla fatta infuriare, e invita Alice ad una bizzarra partita a croquet con fenicotteri e porcospini come attrezzatura al posto delle vere mazze e delle vere palline.
Lo Stregatto appare nuovamente e fa uno scherzo alla regina, che accusa Alice, così la ragazza è messa sotto processo. In esso vengono chiamati a testimoniare il Leprotto Bisestile, il Toperchio e il Cappellaio Matto, i quali decidono di festeggiare il non-compleanno della Regina. Sul più bello però ricompare lo Stregatto, che riprende a fare dispetti alla Regina che, infuriata, incolpa nuovamente Alice. Proprio in quel momento, si ricorda di avere ancora i resti del fungo del Brucaliffo. Lo mangia e cresce ad un'altezza enorme che secondo il re è proibita in tribunale. Ora che è gigantesca, Alice si sente libera di dire la sua e così facendo insulta apertamente la regina. Tuttavia, aveva mangiato in fretta entrambi i lati del fungo, e così si restringe alla sua dimensione normale. Alice è costretta a fuggire dopo che la regina ordina la sua esecuzione. Alice viene inseguita dalla maggior parte dei personaggi del Paese delle Meraviglie, finché si ricongiunge infine con la serratura, che le dice che sta avendo un sogno, costringendo Alice a svegliare sé stessa. Alice, la sorella e Oreste tornano quindi a casa per il tè.

... E C'è OGGI
COME POLVERE TRA PAGINE E STELLE
di Federica Di Iesu
Self publishing
Anno 2016

Zoe decide di partire verso la Riviera Adriatica, lontana da Matteo, ormai ex fidanzato che l'ha tradita con Dorotea, un'amica comune. Ad accoglierla all'Hotel Margherita è un inconsueto biglietto che la invita a entrare, usufruire della struttura in assenza dei proprietari e attendere un'ospite. Irene, un'esile brunetta dallo sguardo vispo e allegro non tarda ad arrivare. Quest'ultima approda nello stesso albergo in cerca di tranquillità per riflettere sul rapporto con l'affascinante Samuele. Tra le due ragazze nasce subito una forte intesa facilitata dalla comune passione per l'arte. I giorni trascorrono tra bagni, sole, feste al chiaro di luna e nuove conoscenze che lasceranno il segno. Tutto ciò avverrà sotto l'occhio vigile dell'imponente faro che tutto sovrasta e avvolge di mistero. Inevitabile per le ragazze la voglia di varcare la soglia di questo custode di ricordi per soffiare la polvere del passato e giungere a verità fortemente legate al presente

RECENSIONE → QUI


GIVEAWAY

Ed eccoci arrivati al Giveaway di questa settimana che vi premierà con l' Ebook di Come Polvere tra Pagine e Stelle di Federica Di Iesu
(per aggiudicarvi questo premio avete tempo fino al 06/12 !!!)
Per partecipare Vi basterà seguire le semplicissime regole che troverete qua sotto:

  • Commentare questo Post con vostro  indirizzo mail, Nome con cui ci seguite su Facebook , nome con cui ci seguite come Lettore Fisso.
Per qualsiasi informazione sul blogtour o per qualsiasi problema legato al Giveaway, contattate una di noi blog attraverso la pagina Facebook dell'evento che trovate QUI

4 commenti:

  1. questo giveaway è molto carino, e poi questo paragone con Alice mi è piaciuto molto! ;)
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  2. Leggere questa fiaba a quest'ora..mi fa ritornare bambina :-))))
    Anche questo abbinamento mi è piaciuto
    Vi seguo con questo nome
    bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
  3. La storia di Alice mi ha sempre confusa le idee da bambina,non so se da grande sia cambiato qualcosa 😄
    Seguo i blog e fb come Michela Martorelli
    mila.mali@hotmail.it

    RispondiElimina
  4. Buongiorno :) oggi si chiude la seconda Tappa del BlogTour 😊.
    Grazie a tutti per la partecipazione e vi ricordo che da domani sarà online la terza tappa sul Blog AMICI DI CARTA con un altro fantastico giveaway =)

    Vi ricordo che l'estrazione del Giveaway di tutte e 4 le tappe sarà il 21 Dicembre!!

    RispondiElimina

Un vostro commento, positivo o negativo che sia, è sempre molto gradito :)

Eleonora C.
La Biblioteca della Ele