martedì 23 maggio 2017

[BLOGTOUR] "La più bella storia d'amore" di Brendan Kiely | 2a Tappa | Innamorarsi per la prima volta, com'è?




Buongiorno readers!
Questa mattina ho il piacere di ospitare sul blog la seconda tappa del Blogtour dedicato a 
"LA PIù BELLA STORIA D'AMORE" di Brendan Kiely, un libro adatto a tutti gli amanti del romance (come la sottoscritta) e per tutti coloro che hanno voglia di leggere "l'amore", l'amore vero, quello forte , travolgente e senza fine.

In fondo al post troverete il calendario con tutte le tappe del blogtour che Vi invito a seguire per tuffarvi completamente in questo nuovo, imperdibile, romanzo.


TITOLO: La più bella storia d'amore
AUTORE: Brendan Kiely 

EDITORE: Mondadori
DATA PUBBLICAZIONE: 16 maggio 2017
PAGINE: 201
amazon icon
Hendrix è qualcosa a metà tra un poeta e un'anima persa. Con un padre mai conosciuto e morto tanti anni prima, e una madre votata totalmente al lavoro, vede nel nonno l'unica e sola famiglia che abbia mai avuto. Peccato che l'Alzheimer se lo stia portando via un poco alla volta. In un estremo tentativo di dargli un motivo in più per resistere, Hendrix gli ha fatto una promessa impossibile: prima che la malattia cancelli qualsiasi ricordo della moglie, il suo unico, grande, indimenticabile amore, lui lo riporterà sulla collina dove i due si scambiarono il primo bacio. Corrina è una musicista di talento, soffocata dai genitori adottivi troppo apprensivi. La sua unica possibilità per sopravvivere sembrerebbe la fuga da una vita che non la rappresenta, per diventare la persona che davvero desidera essere, qualunque cosa questo significhi. Ritrovatisi insieme un po' per caso in una caldissima notte di luglio, Hendrix e Corrina decidono di rischiare il tutto per tutto. Dopo aver rubato la macchina della madre del ragazzo e aver fatto uscire il nonno dall'istituto in cui è ricoverato, danno inizio al loro viaggio verso est. Un'avventura che li condurrà da Los Angeles a New York, inseguiti da genitori, medici e polizia, e che insegnerà ai due ragazzi qualcosa di più su cosa significhi essere davvero se stessi e innamorarsi per la prima volta. E soprattutto quanto nella vita sia fondamentale l'amore. Perché forse è proprio vero quello che dice sempre il nonno: le uniche storie destinate a durare sono le storie d'amore.


L'argomento di cui Vi parlo oggi è sicuramente uno dei più discussi e complessi di sempre: "INNAMORARSI".

Cosa significa per Voi questa parola?
Intanto proverò a spiegarvi cosa vuol dire per me, raccontandovi la mia esperienza e tutte le emozioni che ho provato la prima volta che mi sono innamorata.

Partendo dal fatto che mi sono innamorata soltanto una volta nella mia vita, ho iniziato a provare questo forte sentimento quando  ero pressapoco che un'adolescente, ancora molto acerba per quanto riguarda questo tema .
Quando incontrai il mio attuale compagno, ormai 10 anni fa, iniziai a sentire dentro di me delle emozioni forti, dei sentimenti che prima non avevo mai avvertito: quando nei film o nei libri Vi dicono che "si sentono le farfalle nello stomaco", beh , credeteci, perché agli inizi, ogni qual volta starete con la persona di cui Vi state innamorando, sarete trascinati in un vortice di sensazioni strane che Vi faranno letteralmente perdere la bussola : Lui/Lei diventeranno il Vostro pensiero fisso.

Se ripenso alla "me "di quegli anni mi scappa un sorriso,
ricordo quando riempivo i diari scolastici con il suo nome,
quando quel nome potevi ormai trovarlo ovunque, sui quaderni, sui muri, sulla pelle, sui sassi, sulla sabbia, 
ovunque potessi inciderlo o scriverlo.

L'amore all'inizio è strano, 
non sai bene come comportarti.
Non è fatto soltanto di belle emozioni e farfalle nello stomaco, ma con lo sbocciare del sentimento ecco che arrivano due cose che temiamo molto: paura ed insicurezza.
Inutile nascondere il fatto che quando ami un'altra persona inizialmente ti senti la persona più insicura del mondo, sempre pronta a farsi mille paranoie per la paura di non essere all'altezza e soprattutto di perdere la persona che hai accanto.

Hai paura di rimanere deluso,
inizi a tormentarti, domandandoti se l'altra persona provi gli stessi sentimenti, facendoti dei film talmente complessi che nemmeno il miglior regista al mondo potrebbe mai riuscire a riprodurli.

Proprio così,
nel mio caso innamorarsi è stato anche paura, 
ed ero insopportabilmente paranoica.

Perdi la bussola, fai cose folli e purtroppo inizialmente ti dimentichi del resto del mondo che ti circonda.
Ma pian piano, maturando, le cose cambiano: nel mio caso l'amore è rimasto forte, vivo, indescrivibile, ma con il tempo sono cambiata ed è cambiato con me il modo di rapportarmi alle altre persone e quindi anche al mio partner.


Alla fine penso che nessuno, tanto meno io, potrà mai spiegarti cosa significhi veramente innamorarsi,
lo capirai da solo, quando incontrerai la persona giusta, quella che ti farà battere il cuore come nessuno prima.
E anche se non è uguale all'amore che leggi sui  libri, sarà comunque la cosa più  preziosa che avrai e che ti farà stare bene.

Innamorarsi è bello,
anzi, è sicuramente la cosa più bella al mondo.





7 commenti:

  1. Ele hai scritto una tappa meravigliosa,mi hai strappato anche un sorriso perché sei riuscita a descrivere il mio punto di vista perfettamente.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ciao Ele , complimenti bellissima Tappa❤️

    RispondiElimina
  3. Ricordo bene lo svolazzare delle farfalle😘 e la paura di non essere capita e presa ful serio😅
    Mi ha fatto tornare indietro con i ricordi di una trentina d'anni🙊

    RispondiElimina
  4. Bellissima tappa questa sull'innamoramento *.*
    Sono una persona che si innamora facilmente della vita e sono d'accordo con te quando dici che è una delle cose più belle che abbiamo o che possiamo provare <3

    RispondiElimina

Un vostro commento, positivo o negativo che sia, è sempre molto gradito :)

Eleonora C.
La Biblioteca della Ele