mercoledì 13 luglio 2016

# amore # dream cast

RECENSIONE #14: MESS di Ilaria Soragni

Titolo: Mess
Autore: Ilaria Soragni

Editore: Leggereditore
Data: 31 marzo 2016
Genere: new adut


TRAMA
Maryland, USA. Mavis, diciotto anni, viene rinchiusa in un riformatorio, accusata di aggressione. È internata nell’ala Nord della struttura, dove sono reclusi i ragazzi condannati per reati minori. Indossano delle tute verdi, unico colore in un mare di bianco così monotono da stordirla. Anche Mavis ne indossa una e le vengono illustrate le regole del luogo. La prima è “non avvicinarsi alla stanza 105”. Diversa dalle altre, in quella cella è rinchiuso un ragazzo di cui nessuno sembra voler parlare. Mavis sa solo che invece lui indossa una tuta arancione e che non dovrebbe trovarsi lì, bensì nell’ala Est, riservata a chi ha commesso crimini gravi. Il suo nome non viene mai pronunciato e gli altri ragazzi si limitano a chiamarlo 105. Da subito incuriosita, Mavis infrange la prima regola, facendo di tutto per entrare in contatto con lui. Poco alla volta riesce ad avvicinarsi, a scoprire il suo nome, Niall, e a violare il suo silenzio impenetrabile. Fra Mavis e Niall nasce un rapporto sincero, empatico, che se da una parte darà a Mavis la forza di non crollare, dall’altra la travolgerà, preda di sentimenti ancora sconosciuti e in nome dei quali metterà a rischio la sua stessa vita...


RECENSIONE:
Veniamo a noi e soprattutto a cosa ne penso di questo libro...

Ci troviamo davanti ad un'altra fan fiction  basata sugli ONE DIRECTION, protagonisti ormai della maggior parte delle storie nate su Wattpad.
Ma chiariamo subito una cosa: non partite prevenuti perchè questa non è la solita storiella di amore tra una ragazza"casa e chiesa"e il bad boy di turno collezionista di donne e cuori infranti.


[evito di citare tutti quei libri young adult dove i personaggi hanno sempre le solite caratteristiche -.-"  ]

La storia si svolge all'interno di un riformatorio dove troviamo come protagonisti Mavis, ragazza sbattuta in riformatorio ingiustamente,  Niall , visto come il soggetto più pericoloso della struttura e gli altri ragazzi con cui Mavis stringerà amicizia  :Liam, Zayn, Louis e Harry.
[Si, ci sono tutti i componenti della band]
Ogni singolo personaggio arriva da un passato diverso e sta lottando la propria battaglia piena di ostacoli,insicurezze e sogni e l'autrice è stata molto brava a dare vita a tutti i nomi che troviamo nel testo dando importanza anche a quelli che sarebbero stati soltanto delle brevi comparse.

Il testo è scritto in maniera molto scorrevole,
ho apprezzato molto l'alternarsi tra narrazione in terza persona ed in prima.
Anche se poco realistiche le vicende dei protagonisti all'interno del riformatorio, la storia è molto originale e contiene quel tocco di sano romanticismo che accompagna i due protagonisti in scene colme di casto sentimento che mi hanno tenuta incollata alle pagine. 


Lettura semplice, veloce e adatta all'estate.

Come al solito evito di descrivere le varie parti della storia per non rischiare di fare spoiler e rovinarvi il piacere di scoprire il finale passo dopo passo.








Conosciamo meglio l'autrice...

Il suo nick su Wattpad è inashtonsarms, ma nella vita reale lei è Ilaria Soragni, diciassettenne della provincia di Asti che sogna di diventare, un giorno, una psicologa forense. Per il momento si accontenta di scavare nella psiche dei suoi personaggi, attività che le riesce molto bene. Grazie alla scrittura, Ilaria ha l’impressione di mettere ordine nei suoi pensieri, ed è per questo che a quindici anni ha iniziato a scrivere su Wattpad. Scoprire che altre ragazze si appassionavano alle sue storie l’ha riempita di gioia, ma di certo non si aspettava di raggiungere milioni di clic.


1 commento:

  1. Mi hai convinta Ele, devo dire che non conoscevo questo libro... ma la trama mi incuriosisce moltissimo... poi se mi dici che non è come le solite storielle, allora gli darò sicuramente una possibilità :)

    RispondiElimina

ELEONORA'S READING ROOM ©
Blog letterario a cura di Eleonora C.

Ultimi scatti @Eleonora_reading_room