giovedì 22 settembre 2016

# biografia # consigliato

RECENSIONE #22: NINNI, MIO PADRE di Roberto Sapienza con Vittorio De Agrò


TITOLO: Ninni, mio padre
AUTORE: Roberto Sapienza con Vittorio De Agrò

Selfpublishing
Anno 2016
pagine 226

ACQUISTALO QUI 

In una serata di novembre, Roberto è davanti al computer, cercando di iniziare a scrivere un libro su suo padre Carmelo, deceduto vent'anni prima. Improvvisamente, sotto forma di un' entità incorporea, il padre gli si palesa con l'intento di mostrargli il proprio passato nei minimi dettagli: dall'infanzia, segnata da una tragedia familiare, dai successi e delusioni nello studio, in politica e in famiglia, fino al termine della sua vita, a causa di un male incurabile. Da quelle immagini, tra Roberto e suo padre, nasce un confronto dialettico segnato da forti emozioni e da animati contrasti che rivelano visioni discordi e sedimentate incomprensioni. Dopo il serrato dialogo che li coinvolge fino all'alba, Carmelo tornerà nella sua dimensione con una maggior consapevolezza riguardo alle conseguenze dei suoi atteggiamenti nella vita terrena? E Roberto, dopo quell'intensa e straordinaria chiacchierata notturna, riuscirà a scrivere quel libro su suo padre?



RECENSIONE
Inizio con il ringraziare l'autore, Roberto Sapienza, per avermi dato la possibilità di leggere il suo libro e per aver scelto il mio blog per recensirlo. 

Troviamo Roberto, intento a scrivere un libro su suo padre basandosi sulle sue frenetiche  e difficili ricerche della vita di una persona tanto "misteriosa" come Carmelo.
Poi accade l'imprevedibile, Carmelo appare  nel subconscio del figlio come in un sogno, rivelandogli le parti fondamentali della propria vita e la storia della famiglia Sapienza.
Una "chiacchierata" onirica che darà finalmente modo ai due di confrontarsi.
Ed ecco, il confronto, parte fondamentale della storia: un confronto fra padre e figlio che nella vita reale non è mai esistito e per il quale , Roberto, colpevolizza suo padre di essersene andato senza lasciargli chiarimenti.
"Ninni, mio padre" è una lettura molto particolare e riflessiva che necessita di tutta l'attenzione e la concentrazione del lettore che vuole comprenderne il vero significato e il sentimento che scorre attraverso le pagine del libro. 




















Roberto Sapienza, a mio avviso, è riuscito a proporci una tematica tanto profonda attraverso un linguaggio semplice mirato a farci conoscere una biografia colma di coraggio, sincerità e sentimento.

Consiglio assolutamente questo libro, ma consiglio di leggerlo con la massima attenzione e concentrazione per riuscire ad immedesimarsi in questa bellissima storia che vi lascerà senza dubbio il segno. 

Voto:
4/5

 




Nessun commento:

Posta un commento

ELEONORA'S READING ROOM ©
Blog letterario a cura di Eleonora C.

Ultimi scatti @Eleonora_reading_room