Recensione #70 | "Francesca" di Manuela Raffa


Buongiorno lettori!
Torno sul blog con una nuova recensione , ma questa volta vi parlerò di un romanzo diverso da quelli che ho letto ultimamente.
E visto che ho fretta di farvi conoscere la mia personale opione a riguardo di questa storia, passo subito a lasciarvi una breve scheda del libro, con la speranza che ciò che penso realmente di questo romanzo possa trapelare dalle parole che scriverò di seguito.





TITOLO: Francesca
AUTRICE: Manuela Raffa
EDITORE: Piemme
DATA PUBBLICAZIONE: 07 marzo 2017 
GENERE: Narrativa rosa/storica
PAGINE: 355

ACQUISTALO QUI

Francesca da Polenta è una donna fuori dal comune. Lettrice appassionata, dotata di forte intuito anche per argomenti solitamente maschili, fin da giovanissima viene citata dai menestrelli di corte come una delle fanciulle più belle della penisola. Per suo padre Guido, è l'unica donna che valga quanto un uomo, l'unica in grado di tener testa ai suoi discorsi, l'unica il cui destino gli stia a cuore. Ma un uomo di potere sa che il bene del casato vale più dei propri sentimenti. Per questo, quando Giovanni Malatesta gli chiede la sua mano, Guido non riesce a negargliela. È così che, a sedici anni, Francesca da Polenta cede il posto a Francesca da Rimini. Mai avrebbe pensato a un matrimonio senza amore, con un uomo brutto e privo di cultura, ma, contrariamente alle aspettative del padre, accetta la decisione senza ribellarsi. Una vita lontana dal mondo cavalleresco che ama, questo è ciò che si aspetta da quell'unione. Fino al giorno in cui conosce Paolo, il fratello di suo marito. Paolo non solo è affascinante, ma è curioso, colto, pieno di premure e di considerazione per le sue idee. È l'uomo che avrebbe voluto accanto. È l'uomo che amerà, per tutta la vita. E a causa del quale perderà quella stessa vita. La storia di Paolo e Francesca, relegati nell'Inferno dantesco tra i lussuriosi, ha riempito la bocca degli innamorati nel corso dei secoli. Ma delle due persone nascoste dietro alla fama immortale, si è sempre saputo poco. Manuela Raffa ricostruisce la vita di una donna, le sue passioni, le sue ambizioni, le sue inclinazioni, fino all'ultimo tragico evento; e la trasforma da simbolo dell'amore eterno e peccaminoso a donna in carne e ossa.


 

Sono passati ormai anni da quando ho iniziato a recensire libri, prima su piattaforme esterne e più tardi sul blog, 
e questa è la prima volta in cui mi sento così in difficoltà a recensire un libro. 
Che poi non so se si tratti di difficoltà o di paura di non essere all'altezza del libro in questione perchè, questo romanzo, mi ha completamente conquistata, rendendomi quasi dipendente dalle sue pagine.  

Andiamo per gradi.
Come si evince dalla trama, l'autrice del libro ha voluto ripercorrere la vita di uno dei personaggi più amati della Divina Commedia, ovvero Francesca, Francesca Da Rimini, focalizzandosi sull'amore senza limiti che intercorse tra lei e Paolo, fratello di colui a cui Francesca fu data in sposa per ordine del padre. 

Io amo la Divina Commedia, ogni storia racchiusa in quest'opera mi ha sempre affascinata, ma quella che mi ha colpita sempre di più rispetto alle altre è proprio quella di Paolo & Francesca,
quindi sapere di poter ritornare sui passi di questi due personaggi tanto discussi, attraverso un’altra dimensione, è stata un’emozione incredibile.
Proprio per questo mi sento subito di dire che l’autrice, Manuela Raffa, è stata formidabile nel riscostruire la vita di un personaggio femminile così d’impatto, curandone ogni minimo particolare, senza mai cadere nel banale.

Ogni parola, ogni frase,  sono riuscite a trasportarmi completamente all'interno della storia, facendomi vivere emozioni contrastanti, di una forza incredibile,
passando dalla felicità, all'oblio , dalla rassegnazione al senso di speranza, dal dolore alla passione,
e proprio su questi due ultimi termini vorrei soffermarmi, perché l'autrice li ha descritti in una maniera eccellente, indescrivibile, in modo tale da colpire il cuore del lettore in profondità. 

Il dolore di Francesca dato da quella vita che non aveva scelto si percepisce in ogni pagina, come allo stesso modo, se non più forte, si percepisce la passione incontenibile tra lei e Paolo, quella voglia di amarsi liberamente che è l'unica fiamma che riaccende in Francesca la voglia di vivere, la speranza di poter condurre un esistenza migliore, quella adatta a lei. 


Non riesco a trovare parole degne per complimetarmi con l'autrice per la sua capacità di rendere così vivido ogni singolo sentimento. 

Ed anche se il finale già lo conoscevo, è stato comunque emozionante arrivare a quel tragico seguito che rende però immortale l'amore, il vero amore.
Amore proibito, ma puro. 

Ho trovato inoltre perfetto l'inserimento, prima dell'inizio di un nuovo capitolo, lo stato d'animo di Giovanni, marito di Francesca e fratello di Paolo. Ha reso completo l'intero romanzo, dandoci un'idea migliore del retroscena di ogni vicenda e rendendoci partecipi della follia di un uomo accecato dalla rabbia e completamente dipendente dalla figura femminile che ha voluto sposare a tutti i costi.


“Era così bella, troppo bella. Qualsiasi uomo la desiderava, ogni individuo che posava gli occhi su di lei smaniava di possederla, anche solo per un attimo. Catturare il suo sguardo, scatenare un suo sorriso. Era una donna che imprigionava i sensi e la mente, sconvolgendoli e lasciandoli a brandelli a terra. Non restava più niente dopo il suo passaggio”


Cos'altro dire?
mi dilgungherei per altre ore soffermandomi sullo status emozionale che ho avuto durante la lettura del romanzo, ma voglio lasciare il resto a coloro che lo leggeranno e che si faranno catturare dalla storia quanto me. 



Un testo scorrevole, uno stile narrativo impeccabile ed adatto al genere della storia. 
Un libro straordinarimanete coinvolngente che si legge tutto ad un fiato, ma del quale si sente subito la mancanza una volta finito. 


Uno dei migliori mai letti,
che non può mancare nelle vostre librerie.


VOTO
bookmark, favorite, favorites, favourites, hit, like, low, rating, star iconbookmark, favorite, favorites, favourites, hit, like, low, rating, star iconbookmark, favorite, favorites, favourites, hit, like, low, rating, star iconbookmark, favorite, favorites, favourites, hit, like, low, rating, star iconbookmark, favorite, favorites, favourites, hit, like, low, rating, star icon + bookmark, favorite, favorites, favourites, hit, like, low, rating, star icon 




1 commento:

  1. ti ha proprio conquistata! La storia di Francesca è avvincente, meglio ancora quando c'è pure lo stile giusto

    RispondiElimina