REVIEW PARTY | “SCORTICATI VIVI” di MATHIAS P. SAGAN



Buongiorno readers e bentornarti sul blog!
Oggi ho il piacere di partecipare al Review Party di “SCORTICATI VIVI” il nuovo romanzo di Mathias P. Sagan, pubblicato proprio quest’oggi grazie alla casa editrice QUIXOTE EDIZIONI. 

Vi lascio come al solito una breve scheda informativa del libro e , a seguire, la mia recensione. 
Inoltre, sul banner posto ad inizio pagina, troverete tutti i nomi dei blog partecipanti che vi invito a visitare per scoprire tutte le opinioni riguardo al romanzo in oggetto. 

Buona lettura!!!


TITOLO: Scorticati vivi
AUTORE: Mathias P. Sagan
EDITORE: Quixote edizioni
GENERE: QLGBT Romance
DATA PUBBLICAZIONE: 24 aprile 2018

Quando la vita ti offre un bellissimo incontro inaspettato, e poi ti coglie di sorpresa su un'autostrada, distruggendoti…

Quando la tua vita quotidiana è scandita da manie, tic e altri inconvenienti…

Questo è ciò che vivranno Benoit e Bruno, o che stanno già vivendo. Due persone a parte.
Due persone che si incontrano e si ritrovano. Riusciranno ad accettarsi, a capirsi e ad adattarsi l’uno all’altro?

RECENSIONE

“Scorticati vivi”, un titolo forte, profondo, che mi ha attratta sin da subito portandomi a voler leggere questo libro senza esitazione. 

Ci vengono raccontante le storie di Bruno e Benoit, due ragazzi che portano sulle spalle il fardello di dover sentirsi diversi, uno per una sindrome che lo accompagna da tutta la vita, l’altro a causa di un incidente che ha mutato la sua anima quanto il suo aspetto fisico. 
Il caso li fa incontrare e per pochi piccoli istanti intercorre tra di loro un qualcosa di eccezionale, tramandato soltanto con un breve “gioco” di sguardi: sguardi brevi che ti scavano nel profondo, che ti spogliano della tua anima e che allo stesso tempo arrivano dritti al cuore. 

Quella tra Bruno e Benoit è una storia d’amore straordinaria, una storia di rivincita e soprattutto di  rinascita, che ha saputo teneremi incollata alle pagine facendomi provare un bel bagaglio di emozioni fino all’ultima pagina che ci lascia con un finale bellissimo, che ho trovato semplcimente perfetto come conclusione di tutto il romanzo. 

L’autore ha toccato tante tematiche importanti, quali amore, pregiudizi, malattia e paura di non essere accettati, e lo ha fatto con estrema delicatezza senza mai banalizzare il vero senso di queste ultime, ma utilizzandole con grande maestria per dare al romanzo una, anzi, cento, marce in piú. 

Unica nota un pó dolente è che inizialmente ho trovato lo stile narrativo un pó “macchinoso” che potrebbe secondo me facilmente distogliere il lettore dalla voglia di proseguire la lettura anche se, fortunatamente, qualche capitolo dopo si riprendere, diventanto assolutamente coinvolgente, mantendo un’ottima scorrevolezza. 

Invito tutti i lettori a dare un’occasione a questo romanzo che, a mio parere, non dovrebbe assolutamente mancare negli scaffali degli amanti del romance e di coloro che sono alla ricerca di un romanzo carico di emozioni, ma che al contempo non sia troppo pesante. 

IL MIO VOTO
4/5




Nessun commento:

Posta un commento